Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Roncolini
Admin

Onde gravitazionali

il Sab 21 Ott 2017, 14:53
Il 12 febbraio 2016 è arrivato lo storico annuncio: le onde gravitazionali, le increspature dello spazio-tempo predette un secolo fa da Albert Einstein (teoria della Relatività Generale) sono state finalmente osservate. Una scoperta epocale, firmata dall’esperimento Ligo (USA), parte di una collaborazione di cui fanno parte anche gli scienziati dell’esperimento Virgo (Italia), a Cascina (Pisa).

Il 17 agosto 2017, per la prima volta nella storia dell'osservazione dell'Universo, i due interferometri LIGO e VIRGO hanno captato (tutti e tre) onde gravitazionali prodotte dalla fusione di due stelle di neutroni (kilonova).  Nella collisione le stelle hanno emesso un lampo di luce sotto forma di raggi gamma, osservato nello spazio circa due secondi dopo l'emissione delle onde gravitazionali dal satellite Fermi della Nasa e quindi confermato dal satellite Integral dell'Esa.
Così, d'ora in poi, l'osservazione del cosmo potrà avvenire non solo con l'analisi delle emissioni elettromagnetiche (luce, infrarossi, ultravioletti, raggi X, raggi gamma), delle particelle elementari (raggi cosmici, neutroni), ma anche della "radiazione" gravitazionale.


Ultima modifica di Roncolini il Gio 07 Dic 2017, 18:13, modificato 2 volte
Angelo Summa

Re: Onde gravitazionali

il Lun 23 Ott 2017, 10:22
Ciao, non capisco questo passaggio : "i due interferometri LIGO e VIRGO hanno captato (tutti e tre) "...
Ma sono due oppure tre ??
Grazie.
Ciao!
Angelo
avatar
Roncolini
Admin

LIGO E VIRGO

il Lun 23 Ott 2017, 10:33
LIGO, acronimo di Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (osservatorio interferometro laser delle onde gravitazionali) è costituito da due rivelatori posti a grande distanza l'ino dall'altro: uno situato a Hanford, nello Stato di Washington, e l'altro a Livingston, in Louisiana. Inoltre il fenomeno è stato rilevato anche dall'analogo osservatorio (VIRGO) di Cascina (Pisa). Dunque in totale sono tre gli osservatori che hanno individuato l'onda gravitazionale
Lidia30

Re: Onde gravitazionali

il Mar 14 Nov 2017, 20:44
Buona sera. 
Vorrei sapere se le onde gravitazionali viaggiano alla velocità della luce, ed in questo caso: era già stato previsto da Einstein? in base a quali considerazioni? grazie
avatar
Roncolini
Admin

Re: Onde gravitazionali

il Mer 15 Nov 2017, 10:49
Sì, le onde gravitazionali viaggiano alla velocità della luce.
Questo fatto era già previsto da Einstein ed è uno delle conseguenze delle sue equazioni del campo gravitazionale. Tutte le interazioni sono mediate da "particelle": le interazioni elettromagnetiche sono mediate dai "fotoni", quelle gravitazionali dai "gravitoni". La  teoria delle particelle elementari prescrive che le particelle che si muovono con velocità pari a quella della luce siano prive di massa e così è sia per il fotone sia per il gravitone.
Entrambe queste particelle (così come le mediatrici di altre forze fondamentali) sono dei "bosoni", particelle con spin intero, mentre le usuali particelle (elettroni, protoni,...) sono dei "fermioni" ed hanno spin semi-intero. Le prime non sottostanno al principio di esclusione di Pauli, le seconde sì.
Mentre dei fotoni abbiamo una vasta evidenza sperimentale (si pensi anche solo all'effetto fotoelettrico), del gravitone, al momento, non ci sono risultati sperimentali.
Contenuto sponsorizzato

Re: Onde gravitazionali

Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum